Tornare in forma in piscina

 

 

 

 

 

 

 

Gennaio è il mese dei buoni propositi. Una lista a volte infinita di desideri in cui la voglia di recuperare la forma fisica compare subito in cima. Ci vuole costanza, ma con una piscina e’ tutto piu’ facile.

I vantaggi dello sport in acqua

  • Che tipo di sport praticare?
  • Con quale frequenza iniziare?
  • Quanto tempo dedicare all’allenamento?

Queste sono le domande più frequenti che si affacciano nella tua testa quando decidi di passare all’azione. La piscina è il luogo ideale in cui rimettersi in forma. Il galleggiamento attutisce la forza di gravità e protegge articolazioni e muscolatura, mentre la pressione esercitata dall’acqua sul corpo rende l’allenamento efficace e accessibile a persone di qualsiasi età. Sapevi che, secondo alcuni studi scientifici, 30 minuti al giorno di nuoto riducono il rischio di cardiopatie? Fissalo come scopo da raggiungere: inizia con gradualità, sii costante nell’impegno e scandisci il percorso in micro-obiettivi misurabili.

Come allenarsi in piscina

La scelta è più ricca di quel che pensi: c’è il nuoto, lo sport completo per eccellenza, che permette uno sviluppo equilibrato e omogeneo della struttura muscolo-scheletrica; ma ci sono anche le varianti più coreografiche dell’acquagym e gli allenamenti più intensivi dell’idrobike.

Nuoto controcorrente

Non è sempre facile, soprattutto dentro casa, avere a disposizione un locale adatto ad ospitare una piscina interna di grandi dimensioni. Il nuoto controcorrente è un valido accessorio da installare in piscina che permette di allenarsi con efficacia anche quando gli spazi sono ridotti. L’installazione sul lato corto della vasca permette di ricreare una corrente dall’intensità regolabile contro cui nuotare e allenarsi, superando il limite fisico imposto dalla dimensione della piscina.

Acquagym

Fare attività aerobica in acqua è un modo efficace e divertente per rimettersi in forma. Gli esercizi di acquagym, grazie al supporto di attrezzi studiati appositamente per essere utilizzati in acqua (tubi, cavigliere, step, pesi) e al ritmo della musica, aiutano la tonificazione muscolare e abbassano lo stress.

Idrobike

Fare spinning in acqua richiede una certa dose di resistenza e un investimento più sostanzioso sul fronte delle attrezzature.
L’idrobike è infatti una cyclette studiata per funzionare in piscina. L’ingombro non è eccessivo e il materiale è resistente ai prodotti chimici utilizzati per la sanificazione. Durante l’allenamento il corpo è immerso solo per metà in acqua: la muscolatura degli arti inferiori e superiori è soggetta ad una forma più intensiva di allenamento rispetto all’acquagym, ma i risultati si vedono nel giro di poco tempo.

Una piscina in casa

Per passare dalla teoria alla pratica, manca ancora un passaggio fondamentale: realizzare il sogno di avere una piscina dentro casa. Con PrimaVeraPool è più semplice di quanto credi: grazie alla tecnologia multifunzione autoportante, la piscina fuoriterra si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di ambiente e spazio.

Contattaci su WhatsApp